25 MARZO 2020

I Social Media trend da tenere d'occhio nei prossimi mesi

In queste settimane senza precedenti, l’utilizzo dei Social Media si sta confermando una delle attività online più diffuse. Secondo Statista.com, nel 2018 gli utenti dei Social nel mondo erano circa 2.65 miliardi e si stima che raggiungeranno i 3.1 miliardi nel 2021. Numeri davvero d’impatto, se pensiamo che la popolazione mondiale è stimata intorno ai 7.7 miliardi di individui. Vuol dire che oltre un terzo degli abitanti della terra utilizza almeno un social network. Se poi ci concentriamo sui brand di moda, beauty e lusso, è facile immaginare quanto siano diventati centrali nella loro comunicazione i Social Media negli ultimi anni e, ancora di più, nelle ultime settimane. Per questo motivo, vogliamo condividere con voi alcuni dei trend creativi che, secondo gli esperti, domineranno i contenuti Social nei prossimi mesi.

USER GENERATED CONTENT

Gli UGC (o User Generated Content) sono i contenuti realizzati dagli utenti: immagini e video che possono rivelarsi una vera risorsa per le aziende. Alcuni brand li hanno resi centrali nella loro presenza sui Social, tanto che i loro profili sono, in realtà, una galleria di scatti dei follower. Gli UGC rappresentano per le aziende una fonte praticamente inesauribile di contenuti sempre aggiornati e in linea con le aspettative della loro fan base. Secondo gli esperti, gli UGC saranno sempre più diffusi e li vedremo spopolare nei Social Media, incrementando l'engagement. Le nuove generazioni chiedono alle aziende sempre più trasparenza e autenticità. Di conseguenza, i brand sfrutteranno questo strumento di marketing per sviluppare nuove idee creative.

Visualizza questo post su Instagram

Skywash IRL ✨ . @chainkyr wears Skywash in Valley

Un post condiviso da Glossier (@glossier) in data:

CONTENUTI VIDEO

Una ricerca di Cisco afferma che, entro il 2022, l'82% dei contenuti online saranno contenuti video. Questo dato è confermato anche dall'ascesa negli ultimi anni di piattaforme sempre più incentrate su foto e video, come Instagram e Tik Tok. Lanciato nel 2010, Instagram conta oggi oltre 1 miliardo di utenti attivi. Ogni giorno gli utenti caricano oltre 100 milioni di post ma le Stories, il formato video della durata di 24 ore, ammontano addirittura a circa 400 milioni al giorno. È evidente che le aziende che puntino a rendere il proprio profilo rilevante non possono non tener conto di questa preferenza per i video dimostrata dagli utenti dei Social Media. Inutile dire che, in ambito moda, lusso e cosmetica, la centralità di questa tipologia di contenuto può risultare ancora più vantaggiosa e organica, vista anche la grande disponibilità di materiale: dai video delle sfilate ai backstage delle campagne pubblicitarie, passando per i tutorial e le testimonianze di progetti speciali.

REALTÀ AUMENTATA

Insieme all'Intelligenza Artificiale, la Realtà Aumentata (AR) è tra le parole chiave intorno alle quali, per molti esperti, ruoterà lo sviluppo tecnologico dei prossimi anni. In particolare, per quanto riguarda i Social, l'AR è stata introdotta da Snapchat e, successivamente, è stata adottata dalle altre piattaforme. Da qualche tempo, Facebook l'ha integrata anche negli annunci pubblicitari che compaiono nel feed e, a Gennaio 2020, la start-up Octi ne ha fatto l'elemento centrale di un social network, capace di integrare la visione fisica dei propri amici con una serie di extra digitali, come i video preferiti su YouTube e le canzoni che ascoltano di più su Spotify. Viste queste grandi potenzialità in termini di engagement, sia a scopo ludico che commerciale, non c'è dubbio che la Realtà Aumentata sarà uno dei terreni dove i brand sperimenteranno maggiormente nei prossimi mesi.

 Pitti Uomo 97

GIF BRANDIZZATE

Create nel lontano 1987 per la mancanza di un formato adatto all'utilizzo delle immagini a colori ed esplose con la nascita e lo sviluppo del web, le GIF spopolano online e non c'è da stupirsi. Sono, infatti, un modo molto immediato di comunicare e, pur andando oltre la staticità di una fotografia, non richiedono l'impegno necessario a realizzare un video. Se poi pensiamo alla facilità con cui le utilizziamo sui Social Media o le condividiamo con gli amici, è evidente che si tratti di un ottimo strumento di branding per le aziende. Utilizzandole e approfittando del coinvolgimento degli utenti, è possibile distinguersi facilmente dai propri competitor e, se necessario, mettere in evidenza particolari momenti strategici di comunicazione, come il lancio di un nuovo prodotto o l'annuncio di un nuovo testimonial.

MONOCROMIA

In ambito puramente visivo, negli ultimi tempi assistiamo ad una tendenza, da parte di grafici e web designer, ad applicare un filtro monocromatico a tutti gli elementi dei visual, foto comprese. Questa semplificazione, che si accompagna, in generale, ad un approccio minimalista, sembra una risposta estetica alla miriade di informazioni, alle quali siamo esposti costantemente durante la giornata. "Viviamo in un'epoca che richiede fiducia e speranza", ha affermato Leatrice Eiseman, Executive Director del PANTONE Color Institute. Per questo motivo, l'azienda statunitense che ha dato vita alla norma internazionale per l'uso dei colori in grafica, ha scelto come Color of the Year 2020 il Classic Blue. Si tratta di una tonalità senza tempo, raffinata e rassicurante. In effetti, cromaticamente il blu è il colore dell'introspezione e della calma e, favorendo la riflessione, stimola anche la creatività. Non ci resta che scoprire quali variegate forme potrà assumere questa tendenza alla serenità nei Social Media dei brand.

Visualizza questo post su Instagram

Introducing the Pantone Color of the Year 2020, PANTONE 19-4052 Classic Blue, a timeless and enduring blue hue elegant in its simplicity. Suggestive of the sky at dusk, the reassuring qualities of Classic Blue offer the promise of protection; highlighting our desire for a dependable and stable foundation from which to build. As we cross the threshold into a new era, Pantone has translated the hue into a multi-sensory experience to reach a greater diversity of people and provide an opportunity for everyone to engage with the color. We will be tapping into sight, sound, smell, taste, and texture to make the Pantone Color of the Year for 2020 a truly immersive color experience for all. Link in bio to learn more about Classic Blue. #Pantone2020

Un post condiviso da PANTONE (@pantone) in data:

Questi sono solo alcuni dei trend che crediamo vadano tenuti in considerazione per una comunicazione sui Social efficace e al passo con i tempi. Vista, però, la velocità con la quale si evolve questo media, siamo altrettanto certi che ne spunteranno presto di nuovi, da valutare ed eventualmente affiancare a questi. Continuate a seguirci per scoprirlo insieme.